Univ.-Prof. Dr. Dagmar Bancher

Univ. Prof. Dr. Dagmar Bancher

Medico specializzato in ostetricia e ginecologia
Nella mia ormai più che ventennale occupazione presso il Dipartimento di Ginecologia dell’Università Medica di Vienna, così come nella mia attività didattica e di ricerca ho potuto acquisire una vasta conoscenza pratica e teorica nell’ambito della ginecologia.

per saperne di più

Nella mia ormai più che ventennale occupazione presso il Dipartimento di Ginecologia dell’Università Medica di Vienna, così come nella mia attività didattica e di ricerca ho potuto acquisire una vasta conoscenza pratica e teorica nell’ambito della ginecologia.

Inoltre, in ambito di politica sanitaria mi occupo da diversi anni dello sviluppo del Mutter-Kind-Pass nelle diverse commissioni del Ministero della Salute, della Camera dei Medici e come membro del consiglio direttivo della Società Austriaca di Ostetricia e Ginecologia (Oesterreichische Gesellschaft fuer Gynaekologie und Geburtshilfe).

In un ambiente gradevole, sono in grado di offrirLe una consulenza individuale di elevata competenza, in linea con i più moderni standard medico-scientifici. Sono certa che mi accorderà la Sua fiducia!

L’assistenza durante la gravidanza e il parto costituisce un punto centrale della mia attività medica. Grazie alla mia pluriennale esperienza nell’ambito di gravidanze e parti a rischio all’ospedale generale di Vienna (AKH) può sentirsi davvero seguita al meglio durante la Sua gravidanza.

Ma anche visite a bambine o ragazze adolescenti, visite preventive, il depistaggio di un PAP test patologico, consulenze legate alla contraccezione o al desiderio di maternità, una corretta preparazione alla gravidanza, operazioni di patologie ginecologiche benigne (per esempio l’asportazione di miomi dell’utero, laparoscopie, operazioni di conizzazione del collo dell’utero ecc.) fanno parte delle mie prestazioni professionali.

Sono un medico per passione e lavoro come donna per le donne!

Sarò lieta di riceverLa nel mio studio!



vicino

Preparazione alla gravidanza

Sta programmando (a breve) una gravidanza?
Sarò lieta di consigliarLa e visitarLa affinché possa iniziare una gravidanza preparata nel migliore dei modi. per saperne di più

Sta programmando (a breve) una gravidanza?

Sarò lieta di consigliarLa e visitarLa affinché possa iniziare una gravidanza preparata nel migliore dei modi.

Ecco alcuni punti fondamentali da osservare:

- Alimentazione e gravidanza: una dieta sana ed equilibrata è molto importante per rimanere incinta. Riduca il consumo di alcol e caffè e, qualora fosse una fumatrice, cerchi di limitare il numero di sigarette. In realtà questo sarebbe il momento ideale per smettere di fumare, Se lo desidera posso indicarLe volentieri quali sono le possibilità per farlo.

- Non deve di certo avere un peso ideale per avere un figlio. Tuttavia è risaputo che in casi di estremo sotto- o sovrappeso (indice di massa corporea ˂18 o ˃30 kg/m2) sia il concepimento che la percentuale di aborti e malformazioni sono elevati. Alcune malattie tipiche della gravidanza come la pre-eclampsia (ipertensione e presenza di proteina nelle urine), il diabete gestazionale e il parto prematuro si presentano più spesso nel caso di sovrappeso. Se necessario, posso indicarLe a chi rivolgersi per ottimizzare il suo peso corporeo.

- Se soffre di diabete mellito di tipo I o II è necessaria una adeguata impostazione metabolica all’inizio della gravidanza per minimizzare la percentuale di malformazioni. Il suo valore di emoglobina glicata (HbA1c) dovrebbe idealmente essere inferiore al 6,5%.

- In caso di ipo- o ipertiroidismo effettuerò un controllo degli ormoni tiroidei (TSH) al fine di poter ottenere un’impostazione ideale in vista di una gravidanza.

- Tampone della mucosa del collo dell’utero (PAP-test): Un controllo del tampone del collo dell’utero (PAP-Test) consentirà di riconoscere e, se necessario, curare eventuali irregolarità in anticipo, prima della gravidanza.

- Tampone batteriologico: sarà effettuato un accurato esame batteriologico poiché alcuni germi possono essere causa di sterilità, altri invece di parti prematuri.

- Stato vaccinale: prima della gravidanza il Suo stato vaccinale (soprattutto per quanto riguarda rosolia e varicella) dovrà essere chiarito. Eventualmente il rispettivo livello di anticorpi sarà determinato tramite un prelievo. In caso di protezione insufficiente, Le sarà consigliata una vaccinazione. La contrazione di rosolia o varicella durante la gestazione può condurre a malformazioni o gravi malattie del/la nascituro/a.

- Controllo della pressione sanguigna: prima della gravidanza è necessario che una ipertensione arteriosa (pressione alta) sia esclusa o sufficientemente controllata. Elevate pressioni arteriose nel periodo gestazionale possono essere causa di pre-eclampsia (malattia tipica della gravidanza con ipertensione e presenza di proteina nelle urine) o comportare ritardi della crescita del feto.

- Controllo dei farmaci: in gravidanza alcuni farmaci possono essere normalmente assunti mentre altri possono invece gravemente danneggiare il feto. Sarò felice di controllare la lista dei Suoi farmaci e consigliarLa circa una corretta assunzione durante la gravidanza.

- Integratori di acido folico: L’assunzione di acido folico, già 2-3 mesi prima dell’inizio della gravidanza, è consigliato per ridurre il rischio di difetti di chiusura del tubo neurale, labioschisi (labbro leporino), o altre malformazioni congenite. Sarò lieta di prescriverLe un integratore adatto. 



vicino

Diabete gestazionale

Il diabete gestazionale è una malattia che spesso si manifesta per la prima volta durante la gestazione e che interessa circa una gravidanza su dieci. per saperne di più

Il diabete gestazionale è una malattia che spesso si manifesta per la prima volta durante la gestazione e che interessa circa una gravidanza su dieci.

La diagnosi viene solitamente stabilita tra la 24a e la 28a settimana di gestazione tramite il cosiddetto test orale della tolleranza al glucosio (OGTT). L’impostazione di una terapia è indicata qualora vengano superati uno o piú valori limite riportati di seguito.

Valore limite (mg/dl)

Valore limite (mmol/l)

A digiuno

92

5.1

1 ora*

180

10

2 ore*

153

8.2

*dopo l’assunzione di 75 grammi di glucosio

Perché il diabete gestazionale si manifesta durante la gravidanza?

L’aumento del fabbisogno e i cambiamenti ormonali associati alla gravidanza possono causare lo scompenso di un metabolismo spesso già al limite e portare all’elevazione del livello di glucosio (iperglicemia) nel sangue materno. Dato che, al contrario dell’insulina, il glucosio è in grado di passare la barriera placentare, l’iperglicemia materna è automaticamente collegata ad una iperglicemia del feto. Di conseguenza, il pancreas del/la nascituro/a viene stimolato alla produzione di insulina (ormone che abbassa il livello di glucosio nel sangue) e di fattori della crescita. L’iperinsulinemia fetale (presenza eccessiva di insulina nel sangue del feto) è alla base di tutte le patologie e complicazioni che possono insorgere nel feto e nel neonato.

Quali sono le complicazioni tipiche del feto e del neonato associate al diabete gestazionale?

Delle complicazioni tipicamente associate al diabete gestazionale fanno parte un’accelerazione della crescita fetale, soprattutto per quanto riguarda l’addome, e l’aumento del liquido amniotico. Alla nascita, i bambini interessati sono spesso piú grandi ma immaturi, dopo il parto tendono ad avere disturbi di adattamento con problemi respiratori, agitazione e tremore. Nei primi giorni di vita possono insorgere itterizia (colorazione giallastra della pelle, delle sclere e delle mucose) e alterazioni dei livelli di emoglobina e calcio nel sangue. In caso di diabete gestazionale molto grave o non trattato sono piú frequenti parti prematuri e morte endouterina fetale.

Studi recenti dimostrano che bambini di madri affette da diabete gestazionale non sufficientemente controllato o non trattato tendono ad avere disturbi dello sviluppo, ipertensione, iperlipidemia (elevati livelli di grassi nel sangue) e disturbi della glicemia fino al diabete mellito già in età scolastica o prescolastica.

Non vi è differenza, invece, tra lo sviluppo di figli di madri dal diabete gestazionale ben controllato e quello di bambini di madri sane.

È pertanto importante controllare al meglio la glicemia materna con una dieta appropriata, una regolare attività fisica e, se necessario, una terapia a base di insulina, al fine di ridurre o impedire l’insorgere dell’iperglicemia fetale e le complicazioni ad essa associate.

Sebbene la terapia durante la gravidanza sia volta in primo luogo alla tutela del/la nascituro/a, è altrettanto importante il beneficio che ne può trarre la madre: riduzione di scompensi metabolici, dell’insorgere di preeclampsia (ipertensione e presenza di proteina nelle urine), di infezioni vaginali o delle vie urinarie.

Cosa succede dopo il parto?

Nella maggior parte dei casi i valori glicemici si normalizzano dopo il parto. Nonostante ciò, è consigliato ripetere il test orale della tolleranza al glucosio (OGTT) circa 2-3 mesi dopo il parto per confermare il rientro nella norma dei valori oppure diagnosticare precocemente eventuali disturbi metabolici.

Il rischio di un nuovo diabete gestazionale nella gravidanza successiva non supera il 50%. Circa la metà delle donne affette da diabete gestazionale sviluppano disturbi della glicemia o diabete mellito nel giro di 10 anni dal parto.

Studi recenti dimostrano però che uno stile di vita modificato con regolare attività fisica, riduzione del peso corporeo e alimentazione equilibrata possono ridurre o addirittura impedire l’insorgere di disturbi del metabolismo del glucosio

Ci pensi!

- Terapia e controllo ottimale del diabete gestazionale sono importanti – il Suo bambino/la Sua bambina Le saranno grati!

- Se è stata affetta da diabete gestazionale, fa parte di un gruppo a rischio! Anche dopo il parto, è importante non trascurare attività fisica, dieta moderata e controlli regolari della glicemia – per la Sua salute! 



vicino


Ordination center Döbling:

  • Mo:16:00 - 19:00
  • Th:12:00 - 14:00

Address:

Heiligenstädter Straße 46-48
1190 Wien
Telefon: +43-1-360668000
Fax: +43-1-360668008
www.mednanny.com

Rudolfinerhaus:

  • Tu:16:00 - 18:00

Address:

Billrothstraße 78
1190 Wien
Telefon: +43-1-360365900
Fax: +43-1-360365103